Storia della casa di Keller

Fino al 1905 l’antica “Organist-Keller-Haus” (la casa dell’organista Keller) si trovava nel posto della foto sottostante, indicato nei documenti del XVII e del XVIII secolo con i nomi di (“Geigenbergerhaus”) (casa di Geigenberger) e “Lattnerhaus” (casa di Lattner). La pianta dell’edificio era già presente nel progetto di Zuccalli del 1678. La casa constava già allora di due piani.

pianta

Proprietari:

  • 1640 Hans Quieckl, calzolaio
  • 1660 Georg Binder, ciabattino di Schwindegg, che aveva sposato Christina Quieckl, vedova del proprietario precedente
  • 1705 Franz Geigenberger, calzolaio, sposatosi in terze nozze con Maria Binder, vedova del proprietario precedente
  • 1733 Amadeus Geigenberger, figlio del proprietario precedente, per presa in consegna
  • 1761 Josef Lippert, musicista di cappella
  • 1773 Katharina Stainbacher
  • 1779 Josef Emanuel Lattner, musicista di cappella, per presa in consegna
  • 1805 Katharina Lattner, vedova del proprietario precedente
  • 1808 Eleonore Elsbeth Josefa Lattner, figlia della proprietaria precedente, per via ereditaria
  • 1811 Max Keller, musicista di cappella e compositore, sposatosi con la proprietaria precedente
  • 1856 Josefa Keller, figlia del proprietario precedente
  • 1899 Josefa Moesmang, nipote della proprietaria precedente
  • 1903 Max Moesmang, insegnante a Monaco di Baviera, fratello della proprietaria precedente
  • 1903 Comune di Altötting, per un prezzo pari a ca. 20.000 marchi, inizialmente per trasformare la casa in un asilo per i poveri
  • inizio del 1905: demolizione della casa e costruzione, in sua vece, di una scuola femminile
  • 1981 demolizione della scuola femminile in vista della costruzione della circonvallazione interna

 

Annunci